Il Liceo Classico, la più antica scuola di formazione superiore del nostro sistema di Istruzione, fornisce una preparazione ampia e articolata, che ha rappresentato finora la via d’accesso più sicura e sperimentata per proseguire gli studi universitari in tutti gli ambiti disciplinari, anche nelle Facoltà Universitarie che prevedono il superamento di prove di accesso (Corsi a numero chiuso).

Coerente con il profilo confermato dalla recente riforma (Regolamento di riordino dei licei DPR 89/2010), “favorisce una formazione letteraria, storica e filosofica idonea a comprenderne il ruolo nello sviluppo della civiltà e della tradizione occidentali e nel mondo contemporaneo sotto un profilo simbolico, antropologico e di confronto di valori. Favorisce l’acquisizione dei metodi propri degli studi classici e umanistici, all’interno di un quadro culturale che, riservando attenzione anche alle scienze matematiche, fisiche e naturali, consente di cogliere le intersezioni fra i saperi e di elaborare una visione critica della realtà” (Art.5, comma 1).

Il Liceo Classico-Linguistico “M.T.Cicerone”si propone in particolare di raggiungere i seguenti obiettivi:

  • formare personalità equilibrate, dotate di ampia cultura di base, di capacità di giudizio e di scelta, di spirito critico e di autonomia di studio e di ricerca, in grado di realizzare una sintesi efficace tra passato e presente, tra memoria storica e viva esperienza dell’attualità;
  • introdurre, grazie al senso storico che unifica tutte le discipline umanistiche, ad una visione sintetica – ma al tempo stesso dinamica e critica – dell’intero processo culturale che ha reso possibile la formazione e lo sviluppo della nostra civiltà;
  • fornire gli strumenti necessari per accedere direttamente al grande patrimonio di civiltà, di arte, di costume, di tradizioni linguistiche e di pensiero che sta alle radici della cultura occidentale;
  • fornire, grazie all’equilibrio tra contributi scientifici e linguistici, gli strumenti necessari per consentire il proseguimento degli studi nei vari ambiti disciplinari, in sintonia con le attitudini e le aspirazioni degli allievi.

Lo studio della lingua straniera (inglese), arricchito dall’utilizzo dei laboratori ed anche da progetti di soggiorno-studio all’estero, comprende l’acquisizione delle certificazioni internazionali. Agli studenti viene proposta la partecipazione ad incontri culturali, spettacoli teatrali, concorsi letterari e scientifici, Olimpiadi della Matematica.

Finalità generali e obiettivi dell'azione formativa

Il Liceo vuole favorire lo sviluppo integrale della personalità dello studente, orientando il percorso formativo scelto al conseguimento di una mentalità critica, flessibile, capace di adattarsi alle esigenze della vita sociale e professionale. Per realizzare tale finalità generale la scuola intende favorire l’integrazione tra saperi diversi attraverso un insegnamento che utilizzi registri e linguaggi diversi. A livello di Istituto, saranno perseguiti i seguenti obiettivi

  • Arricchimento dell’offerta formativa;
  • Innalzamento del successo scolastico e del livello di scolarità, attraverso i progetti e le azioni di arricchimento dell’offerta.
  • Sviluppo delle azioni di orientamento e di formazione, in vista del proseguimento degli studi.

Obiettivi Formativi

  1. Formazione culturale completa, che si traduca nel rispetto di sé e del prossimo, dell’ambiente in cui si vive e della natura in genere:
  2. Capacità di esprimersi in modo corretto utilizzando i linguaggi specifici;
  3. Capacità di esercitare la riflessione critica sulle diverse forme del sapere;
  4. Autonomia del metodo di lavoro e capacità di gestire l’errore;
  5. Capacità di problematizzare conoscenze, idee e teorie anche attraverso il riconoscimento della storicità;
  6. Capacità di pensare per modelli diversi e di individuare alternative possibili;
  7. Capire i fondamenti e la logica su cui si basa il metodo scientifico e di conseguenza, distinguere scienza dalla non-scienza;
  8. Assumere responsabilità nella partecipazione agli organi collegiali e nella conduzione di attività programmate, ponendosi come modello di riferimento per la propria comunità, in modo particolare verso gli studenti delle prime classi, in uno spirito di accoglienza, solidarietà e superamento del disagio dell’adolescenza, nonché di cultura della legalità in senso pieno.

Perché il Liceo Classico oggi

Latino e Greco, discipline di indirizzo, permettono l'accesso alle culture che storicamente sono alla base della civiltà occidentale e dei linguaggi del sapere nei diversi campi.

La pratica della traduzione, nello specifico, costituisce la condizione esemplare per consolidare la capacità di affrontare situazioni complesse. Essa infatti si avvale del rapporto sinergico tra conoscenze (morfologiche e sintattiche, lessicali, storiche e letterarie), capacità di analisi e sintesi, abilità nella formulazione delle ipotesi interpretative, sensibilità linguistica ed espressiva. L'offerta d'indirizzo trova un potenziamento nello sviluppo delle altre discipline del piano di studi che, oltre a sostenere aspetti generali della formazione in funzione della maturazione personale (cui contribuiscono in modo rilevante, per aspetti diversi, la Religione e l'Educazione Fisica), hanno il compito di:

  • Stimolare la capacità di problematizzare e di riflettere criticamente su sapere, agire e sentire dell'uomo in quanto tali e nelle loro diverse manifestazioni storiche (Filosofia)
  • Rafforzare competenze di analisi ed interpretazione critica con una pratica, in prospettiva storica, di lettura ed interpretazione dei prodotti delle arti figurative; ed ancora esercitare alla percezione e valutazione estetica sia con la riflessione teorica, sia con gli esempi concreti della produzione d'Arte (Arte)
  • Offrire una prospettiva unificante, nelle coordinate temporali e spaziali, per raccordare la memoria culturale alla successione della vicende umane e civili, dall'antichità ad oggi (Storia)
  • Consolidare competenze teoriche in ambito logico formale attraverso il linguaggio e i modelli della Matematica, in ambito logico-interpretativo-operativo attraverso i processi costitutivi delle Scienze Sperimentali (Matematica, Fisica, Scienze )

Obiettivi

Grazie a completezza ed articolazione delle discipline di studio, l'allievo potrà conseguire una pari consapevolezza delle dimensioni: filologico-scientifica, estetica, storica, logico-matematica e sperimentale. Grazie alla specificità metodologica, conseguirà il rafforzamento di competenze logiche ed espressive fondamentali.

Sbocchi previsti

Studi universitari in tutto l'arco dell'offerta formativa post-diploma, e in particolare: studi rivolti alla ricerca e a professioni che richiedano una solida base teorica, capacità logiche e di astrazione. Professionalità comunque attinenti all'ambito dei beni culturali e alle tecniche di comunicazione.

A chi è rivolto

Il modello di studi liceali ad indirizzo classico è adatto ad allievi che hanno desiderio di leggere, scrivere, riflettere, ricercare e conoscere; che apprezzano la capacità di esprimersi in modo corretto, significativo e gradevole; che conoscono il piacere di contemplare un'opera d'arte; che hanno a cuore la propria formazione intellettuale, indipendentemente da un'utilità immediata, bensì per un gusto personale di completezza e realizzazione. Quadro orario Rispetto agli altri licei, il liceo classico si segnala per l'insegnamento delle lingue e letterature greca e latina; per un maggior peso orario della filosofia (come nei licei scientifici e delle scienze umane); per un maggior peso orario della storia. Il secondo biennio e il quinto anno prevedono un orario di 31 ore settimanali, al contrario dei licei linguistico, scientifico e delle scienze umane, che ne prevedono 30. La denominazione "Ginnasio", che pure non ricorre nei quadri orari, è stata mantenuta esplicitamente nella versione definitiva del Regolamento di riordino dei licei.  

 

Discipline 1° Bennio 2° Biennio V
anno
I
anno
II
anno
III
anno
IV
anno
Lingua e letteratura italiana 4 4 4 4 4
Lingua e cultura latina 5 5 4 4 4
Lingua e cultura greca 4 4 3 3 3
Lingua e cultura straniera (Inglese) 3 3 3 3 3
Storia e Geografia 3 3 - - -
Storia - - 3 3 3
Filosofia - - 3 3 3
Matematica1 3 3 2 2 2
Fisica - - 2 2 2
Scienze naturali2 2 2 2 2 2
Storia dell’Arte - - 2 2 2
Scienze motorie e sportive 2 2 2 2 2
IRC (Religione) o attività alterantive 1 1 1 1 1
Totale ore settimanali 27 27 31 31 31
1. Con Informatica al primo biennio
2. Comprende Biologia, Chimica, Scienze della terra

 

È previsto l’insegnamento, in lingua straniera, di una disciplina non linguistica (CLIL) compresa nell’area delle attività e degli insegnamenti obbligatori per tutti gli studenti o nell’area degli insegnamenti attivabili dalle istituzioni scolastiche nei limiti del contingente di organico ad esse annualmente assegnato.